Level Up di Gene Luen Yang e Thien Pham

 

TITOLO Level Up
EDITORE
Multiplayer.it Edizioni
AUTORI Gene Luen Yang e Thien Pham
PREZZO 9.90€

 

http://rcm-it.amazon.it/e/cm?t=houofboo-21&o=29&p=8&l=as1&asins=8863551650&IS1=1&ref=tf_til&fc1=000000&lt1=_blank&m=amazon&lc1=0000FF&bc1=FFFFFF&bg1=FFFFFF&npa=1&f=ifr

Dennis Ouyang è un bambino quando per la prima volta vede un videogioco.
Pac-Man è lì, nell’ingresso di quel ristorante cinese, che aspetta solo qualcuno che inserisca il quarto di dollaro necessario per fargli fare “waka-waka”.
Quel qualcuno non è Dennis, ma quell’incontro gli cambierà la vita, in una maniera o nell’altra.

Ero dubbioso, almeno per le prime pagine del volume, dell’effettiva qualità di quest’opera: disegni super minimal, quasi infantili, colorati ad acquerello.
Ma la forma non è tutto, si sa, così continuai a leggere, aspettando il momento della svolta, il solito momento clou che rende tutto comico e leggero.

Level Up non è un fumetto (o graphic novel, che dir si voglia) leggero.
Per citare la prefazione di Roberto Recchioni “è un fumeto intimista, in cui il suo autore esplora il suo ombelico con la presunzione che il suo personale abbia un valore universale”.
Questo fa capire parecchio, sia dello stile, sia della storia in sè.

I sentimenti sono tutto nella vita di Dennis: dall’amore al senso di colpa, Dennis scorre la sua esistenza con qualcuno che gli dice costantemente cosa fare, cosa studiare, dove mangiare e quando andare in bagno.

Pensavo di leggere un fumetto ben diverso, più realistico e un po’ meno sognante.
I quattro Angeli che perseguitano il protagonista sono dei personaggi all’inizio simpatici, poi snervanti al punto che il lettore li odia nello stesso momento in cui Dennis decide di rivoltarglisi contro.

Sono rimasto molto colpito da quest’opera: sarà che sono un giocatore da due decenni, sarà che mi sono identificato un po’ troppo con Dennis, ma l’ho trovato un lavoro ottimo, profondo e completo.
Una cavalcata nel percorso di crescita di un ragazzo verso il suo essere uomo.
Decisamente consigliato anche se, forse, non per tutti.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...