Ah, clienti…

Dolci, piccoli, stupidi clienti.

Ecco un piccolo aneddoto di come vanno le cose in negozio:
giovedì scorso arriva al banchetto, dove stavo smadonnando a fare etichette per i giochi, un ragazzo sui 25, ben vestito e con l’atteggiamento de “Sò er più figo der Bigonzo”.
“Buongiorno” dico io, mettendo da parte il calendario dei santi.
“Che c’hai Pesdumileddieci?” dice lui, elevandosi a Manzoni per parlare.
” Ehr..sì, per cosa?” rispondo cercando di mantenere dentro di me le risate.
“EH! Per comprarlo, no?”

Non sapevo che rispondere.
Io sono buono e bravo coi clienti.
Paziente, tranquillo, quando serve provolone, ma questo mi ha abbattuto tutte le difese.

Ho trattenuto a stento due lacrime.
Dal ridere, of course.

“Intendevo per quale console lo cercavi….”

La sua faccia è inesplicabile, sembrava un pezzo di granito scolpito da uno scimpanzè.
Risponde, indico, se ne va.
Ah, clienti…

Un pensiero su “Ah, clienti…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...