John Doe

John Doe è un fumetto nato nel 2003 dalla penna di Lorenzo Bartoli e Roberto Recchioni.
Credo che sia uno dei fumetti italiani più premiati degli ultimi anni, vuoi per la storia (o meglio le storie), vuoi per i disegnatori, tutti eccelsi nell’arte della vignetta e del baloon.
John Doe è un personaggio stronzo, maledettamente astuto e pieno di sé, il classico figlio di puttana che tutti noi vorremo essere.
Vive alla grande, fa sempre tutto e lo fa al meglio, perché lui è il meglio.

Non sto a dirvi perché lo cominciai a seguire, perché mi ci affezionai talmente tanto da farlo leggere a chiunque mi capitasse sulla strada, ma credo di avervi dato un quadro generale di quanto tenga ad un personaggio che mi ha accompagnato in questi sei anni.

“Se ci tieni tanto, allora, perché ne parli solo ora?”

A parte il fatto che cominci a trovare un po’ noiose le vostre domande, ve ne parlo perché è successa una di quelle cose che non solo mi fanno incazzare, ma mi fanno pensare abbastanza da tirare giù un post di getto:

John Doe CHIUDE.

Che la serie sarebbe finita lo sapevamo già da tempo, ma nessuno si aspettava una chiusura anticipata di ben 22 numeri.

Proprio così, figlioli.
La spiegazione del tutto la trovate QUI, ma la cosa ha fatto girare i coglioni a non poca gente: d’altronde, se c’è un forum dedicato ad un opera fumettistica così, immaginate quanti testicoli rotanti che ci sono in giro ora come ora.

E qui viene il bello: nessuno di noi fan vuole la chiusura anticipata della serie.
Specie per le motivazioni che avete letto che, a parer mio, sono davvero insulse.
Ma chi sono io per giudicare?
Avranno in mente dei geniali piani per il nostro bel tenebroso.

Tipo sfornare il tostapane con il logo o la maglietta “John Vive”.
Ops, forse venderebbero anche quelle, sarebbe troppo furba come cosa.

QUI trovate un modo per alzare la testa, per dire “NO!” ad una chiusura ingiustificata di una testata clamorosa.
E se non conoscete John, recuperate almeno la prima stagione (i primi 24 numeri) e firmate anche voi.
Che se dobbiamo fare tutto in “soli” 200 diventa difficilotto farci sentire.

P.S. : Giusto per far capire quanto gli appassionati sono appassionati….

Annunci

5 pensieri su “John Doe

    • Grazie lo stesso, Brando!
      L’importante, almeno secondo il mio modesto parere, è far capire a chi di dovere che non si chiudono così a cazzo delle serie che sono, comunque, in attivo.
      Una firma in più fa solo bene! 😉

  1. La petizione non servirà a niente. Dubito, infatti, che una iniziativa di questo tipo produrrà risultati concreti. La scelta dell’Eura si inquadra in un piano di rinnovamento che sta investendo anche altre serie (MH e US, infatti, hanno già chiuso). Evidentemente, i risultati di vendite di John Doe non rientrano nell’ambito di quelli ritenuti soddisfacenti da parte della nuova proprietà dell’Eura. In generale, è un periodo di grande crisi. Tutte le testate stanno perdendo lettori. Anche in casa Star Comics se la stanno passando male: chiuso Trigger, ora è giunta la notizia che probabilmente sarà chiuso anche Nemrod, mentre Rourke probabilmente non sarà proseguito dopo la fine della prima miniserie. Solo Cornelio va avanti fino alla metà del 2010. Come ha scritto Andrea Aromatico, l’autunno porterà via altre serie.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...