Enrico Puttero e il fucile antisfiga

Yeeppy-kay-yay, motherfucker.

Yeeppy-kay-yay, motherfucker.

Premessa: odio il fottuto maghetto inglese.
Mi sta incredibilmente sulle palle, non lo sopporto e lo trovo di un’idiozia allucinante.

Ieri, parlando con Daze e un altro paio di amici, ho tirato fuori le motivazioni che mi fanno girare i gioielli di famiglia pensando a Mr. “ho un fulmine in testa”.

Innanzitutto, capisco che quando hai 13 – 14 anni magari non ci pensi, ma dai 15 in poi non hai scusanti: se Voldemort è così potente e invulnerabile alla magia, che cosa ci va a prendere un signor fucile, piazzarglielo in faccia e dirgli “Incantami questo” con un ghigno malefico e il dito sul grilletto.
“EH, ma loro sono maghi!” è stata la reazione.
“Ragione di più per farlo. Se ti rendi imprevedibile, lo secchi in un attimo, lo stronzetto”.
“Ennò, loro devono combattere con le magie, con i gufi e le bacchette togli-caccole per sconfiggere dei mostri alti trenta metri”
“Mi sembra logico. In effetti, per sconfiggere Sauron ho sentito filastrocche in pseudo-latino, mica ho visto eserciti di centinaia di migliaia di unità cozzare l’una contro l’altra”

Con un meraviglioso M-16, la saga sarebbe finita al terzo libro, fidatevi.

Poi, ovviamente, c’è la faccenda della sfiga.
Harry Potter porta tigna, eccola la verità.
Ogni anno la scuola viene mezza demolita, almeno due amici muoiono e una qualche entità (controllata dal bullo di quartiere) scaglia maledizioni a destra e a manca.
Ma prima che Enrico mettesse piede a Hogwarts com’era?
Un posto di pace, ve lo dico io.
Si stava bene, le lezioni non erano mai interrotte da una lucertola gigante che mangia merda e caga fiori velenosi, le partite a quidditch procedevavno dall’inizio alla fine, senza che un portiere se ne andasse a fare un giro per la terra, insomma, era un mezzo paradiso.

Arriva Enrico Puttero, il mago di Avigliana, e subito Voldemort si sveglia, la gente vuole ucciderlo e i “cattivi” fanno così tanti danni alla scuola che Silente è costretto a chiedere dei prestiti dagli strozzini per riparare tutti i casini causati dal porta sfiga di sempre.

Ovviamente è secondo solo alla signora Fletcher, lei è il top.

Annunci

Un pensiero su “Enrico Puttero e il fucile antisfiga

  1. Pingback: Facciamola Finita | Overthink

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...